Misure di Circonferenza: come prenderle correttamente?

Quando si intraprende un percorso di allenamento è importante effettuare una valutazione iniziale, che sarà fondamentale per poter pianificare il corretto protocollo di lavoro, adeguato alle esigenze del singolo e sarà anche indispensabile durante l’intero percorso per poter avere sempre a disposizione dei dati utili e reali sui quali basarsi e poter dunque valutare se tutto sta procedendo secondo i piani prestabiliti insieme al proprio trainer.

In questo articolo ti spiegherò come poter effettuare una corretta misurazione delle circonferenze corporee, in particolare delle più rilevanti:

  • Circonferenza del braccio;
  • Circonferenza della vita;
  • Circonferenza dei fianchi.

Prima di entrare nello specifico di queste misure appena elencate, però, è utile farti sapere che le misure di circonferenza sono misure antropometriche, cioè che ci permettono di ottenere dei dati in maniera non invasiva.

Le misure di circonferenza ci permettono di avere una conoscenza più accurata della nostra composizione corporea, rispetto a quando ci atteniamo unicamente al valore del BMI. Quest’ultimo si calcola dividendo il peso del nostro corpo per la nostra altezza al quadrato.

Questa è la formula utilizzata:

PESO/ALTEZZA^2

Il risultato che si ottiene da questi valori è il BMI. Esso è sempre utile e dev’essere preso in considerazione in ogni percorso, ma da solo non è sufficiente, perché vengono omesse delle informazioni vitali, come la percentuale della massa magra e della massa grassa. Pertanto, risulta fondamentale arricchire il valore del BMI, attraverso altre misure antropometriche come le misure di circonferenza e la plicometria.

In questo articolo ho deciso di soffermarmi sulle misure di circonferenza, in quanto la plicometria dev’essere necessariamente rilevata da un personale esperto (medico, laureato in scienze motorie, nutrizionista…), poiché richiede una buona esperienza.

Anche le misure di circonferenza devono essere prese in maniera accurata, ma sono più pratiche e soprattutto in questo periodo storico, in cui gli allenamenti a distanza (coaching online) sono sempre più utili, è importante che il cliente lo sappia fare correttamente per poter fornire al trainer una documentazione di buona qualità, favorendo il proprio percorso di salute.

Le misure di circonferenza esprimono le dimensioni trasversali dei singoli segmenti corporei e sono indice di:

  • Stato di nutrizione;
  • Indice di crescita;
  • Distribuzione del grasso sottocutaneo;
  • Indice predittivo della FM

Il materiale utile per effettuare la misurazione è di basso costo e facilmente reperibile. Saranno infatti sufficienti:

  • Una penna dermica, per poter segnare il punto di riferimento in cui rilevare la misurazione;
  • Un metro da sarta, per effettuare la misurazione.

Come si procede?

Con la mano sinistra si tiene il metro nel punto 0 di riferimento, mentre con la mano destra si effettua la misurazione della sezione trasversa. La cosa importante è non andare a comprimere i tessuti molli.

Seguendo nel dettaglio le indicazioni che ti fornirò in questo articolo, riuscirai a effettuare delle ottime misurazioni (in questo VIDEO, potrai vedere il procedimento nel dettaglio):

  • Circonferenza braccio: il punto di repere è il punto medio di una linea tra il processo coraco-acromiale della scapola e il margine inferiore del processo oleocranico dell’ulna. Con la mano sinistra fissiamo lo zero del metro su quel punto, mentre con la mano destra procediamo alla misurazione;
  • Circonferenza vita: viene misurata al termine di una normale espirazione. Il punto di repere corrisponde alla circonferenza più piccola tra l’ultima costa e le creste iliache. Il punto più stretto del torace in poche parole.
  • Circonferenza fianchi: si misura con il soggetto in posizione eretta, braccia ai lati del corpo e piedi uniti. I punti di repere sono il grande trocantere. Viene misurata la massima circonferenza dei fianchi che sarebbe il punto più largo del bacino.

Si consiglia di prendere tutte le misure per 3 volte, in modo tale da ridurre il margine di errore.

Spero tanto di esserti stata d’aiuto.

Buona misurazione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: